“Concerto a Maria”. Questo il nome dell’evento musicale dedicato alla Madonna che si terrà sabato 7 dicembre alle 19:30 presso la Basilica di Sant’Andrea delle Fratte in cui verranno proposti classici Mariani e natalizi eseguiti dall’Orchestra sinfonica Supernova diretta dal Maestro Andrea Montepaone che è anche il curatore dell’evento.

L’Orchestra Supernova, fondata a Roma nel 2010 proprio dal Maestro Montepaone, è una formazione composta da musicisti provenienti da importanti orchestre italiane che, nel corso degli anni, ha partecipato a diversi concerti sviluppando, in maniera particolare, un repertorio cinematografico e leggero.

La passione del Maestro Montepaone per i canti di Natale lo ha avvicinato ai classici del genere, che ascolteremo in questo concerto, portandolo a realizzare ben sei album prodotti dalle edizioni Paoline. Molto interessante la serie per solisti, coro e grande orchestra “Classici di Natale” (2015 – 2018) elaborata mantenendo i testi nelle lingue originali ed il numero integrale di strofe. Per realizzare tali versioni il Maestro ha compiuto accurate ricerche nei luoghi dove sono nati alcuni dei brani più noti, sia in Italia che all’estero.

L’appuntamento musicale sarà arricchito da una breve presentazione del volume “LA NATIVITÀ NELLA LEGGENDA AUREA” di Jacopo da Varagine, un’opera che raccoglie i testi che hanno particolare relazione con il Natale – La natività di Maria, La nascita del Battista, L’Annunciazione, La natività di Gesù, l’Epifania, I Santi Innocenti, corredati di immagini tratte dal patrimonio artistico medioevale e rinascimentale.

Interverranno il Presidente dell’Accademia Urbana delle Arti Rodolfo Papa e la giornalista dell’Osservatore Romano Silvia Guidi.

Naturalmente l’ingresso sarà libero.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
SE NON ACCETTI I COOKIE POTRESTI NON VEDERE TUTTI I CONTENUTI DEL SITO
Più informazioni

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Leggi la Privacy Policy e la Cookie Policy

Chiudi