MINIMI IN INDIA

L’ordine dei Minimi ha avuto il suo inizio in India nel 2007. In pochi mesi è iniziata la costruzione della nuova casa inaugurata poi il 6 febbraio 2012. La comunità dei frati Minimi attualmente è composta da 2 sacerdoti, 9 fratelli di professione semplice, 4 postulanti e un aspirante.

L’attività principale della comunità è quella di dedicarsi alla formazione. All’interno di essa vi è anche una scuola apostolica (seminario minore) dove si accolgono i ragazzi all’età di 15 anni. Dopo un primo anno di aspirandato, i ragazzi hanno la possibilità di fare i primi due anni di studi di scuola superiore. Una parte del convento infatti ospita anche alcune classi della scuola superiore grazie all’ausilio di professori esterni.

I primi studi scolastici, quindi, vengono fatti all’interno del convento stesso e la scuola è aperta anche ad altri ragazzi e ragazze aspiranti delle comunità religiose vicine, quali i Benedettini, gli Oblati di San Francesco di Sales OSFS e la congregazione delle sorelle di Nazareth.

I frati utilizzano oltre all’insegnamento e alla formazione collaborano anche con le parrocchie vicine, le case per ritiri e le comunità religiose attraverso il ministero sacerdotale, specialmente per amministrare il sacramento della riconciliazione.

La comunità, negli anni, sta cercando di arrivare a una sua autonomia finanziaria. E’ provvista di un vasto giardino dove i frati coltivano un po’ di tutto. In esso ci sono anche gli alberi che producono gomma, gli alberi di cocco, di cacao,  i banani. Nel giardino poi ci sono anche piccoli allevamenti di pollame, di conigli, alcune mucche e una vasca dove si allevano pesci.

I frati da anni hanno lanciato un progetto di adozioni a distanza per sostenere i bambini poveri che abitano nei dintorni del convento. Da quest’anno c’è la possibilità di “adottare un seminarista”. Si tratta di sostenere, attraverso un’offerta, il percorso formativo e scolastico dei ragazzi quindicenni che entrano nella scuola apostolica (seminario minore). Coloro che vogliono adottare a distanza i bambini disagiati e il cammino formativo degli aspiranti saranno continuamente aggiornati attraverso l’invio di foto e di informazioni. Per saperne di più contattaci scrivendo a  madonnadelmiracolo@santandreadellefratte.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
SE NON ACCETTI I COOKIE POTRESTI NON VEDERE TUTTI I CONTENUTI DEL SITO
Più informazioni

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Leggi la Privacy Policy e la Cookie Policy

Chiudi